TIM Smart Fibra o Vodafone Super Fibra? Quale scegliere?

2
Post Image

FIBRA VODAFONE – AGGIORNAMENTO 21 DICEMBRE 2017

Qui troverete un nuovo articolo dedicato alla iperfibra Vodafone.

Ho finalmente cambiato operatore e vi voglio racconto le impressioni dopo un mese di IperFibra Vodafone fino ad 1Gb/s. E’ davvero così veloce? Come va a Bologna?

Vedo Fibra ovunque! Ci bombardano in ogni dove, TV, radio, giornali. FIBRA FIBRA FIBRA. Scarica a velocità supersonica! 500Mb, 300Mb, 100mb…Ma qual’è la realtà? Vi voglio raccontarle la mia esperienza per fare un pò di chiarezza sulle offerte di TIM e Vodafone. Vi parlerò di costi, di tempi e modalità di installazione dell’impianto, vi racconterò le mie impressioni sui modem in comodato d’uso e delle effettive prestazioni della connessione.


La mia storia comincia a Marzo di quest’anno, quando ho cambiato casa e ho dovuto cominciare la ricerca della migliore compagnia telefonica per internet. Nella casa precedente avevo la 20 Mega di  Telecom; mai un problema e velocità in download sui 17-18 mega. Vista l’esperienza positiva ho deciso quindi di valutare come prima opzione proprio la fibra TIM. Ho verificato la disponibilità della Fibra nella mia zona tramite il tool ufficiale e ricevuta risposta affermativa ho fatto richiesta di attivazione online. Attivando la nuova linea tramite web la TIM mi ha riservato una buona promozione: 29,90€ al mese, attivazione gratuita e modem in comodato sempre gratuito. Dopo qualche giorno ho ricevuto una mail che mi comunicava il nuovo numero di telefono e la data e l’ora dell’appuntamento con il tecnico. Arriva il fatidico giorno ma del tecnico nemmeno l’ombra. Ho chiamo il 187 e una ragazza mi ha comunicato che la mail che ho ricevuto era stata inviata in automatico dal sistema e che non c’era nessun appuntamento, mi avevano in pratica assegnato una data a caso (nella mail non c’era scritto nulla di tutto questo). Ho chiesto allora quando avrei ricevuto la visita dell’incaricato al montaggio della linea e la ragazza in modo molto gentile mi disse che sarei stato ricontattato a breve dall’ufficio tecnico per stabilire un nuovo appuntamento.

Passano le settimane ma nessuno si è fatto vivo. Ho richiamato diverse volte il 187 nessuna notizia. Ho provato allora a scrivere un messaggio sulla pagina ufficiale facebook della TIM. Dopo qualche ora ho ricevuto la risposta che mi comunicava che in realtà nella mia strada non era ancora disponibile la Fibra di TIM e che quindi non si poteva procedere all’attivazione. Male, molto male! A questo punto ho disdetto tutto, ho aperto il browser (dal cellulare in 4G :P) e sono andato di volata sul sito Vodafone. Fastweb l’ho esclusa a priori in quanto diversi amici hanno avuto problemi con questa compagnia.

Ho verificato rapidamente la copertura della fibra Vodafone e con grande sorpresa ho scoperto che casa mia era raggiunta dalla fibra 300MB! Il tutto a 29,90€ più spese di attivazione nuova linea (90€ in rate di non ricordo quale importo) più uno sconto di 5€ al mese perché ero cliente Vodafone con il mio smartphone. Ho ovviamente aderito all’offerta senza pensarci troppo! Vengo contattato immediatamente da un incaricato che trascrive tutti i miei dati per prepararmi il contratto.

Tutto perfetto. Devo dire che il servizio clienti Vodafone è eccezionale! Dopo una settimana si sono presentati dei tecnici/muratori (più muratori che tecnici) che volevano procedere con il montaggio della fibra. Ovviamente il mio condominio non era ancora cablato e i simpatici signori per portare il cavo fibra dalla strada all’interno dell’edificio hanno cominciato a ragionare in questo modo: “allora sfondiamo questa parete facciamo passare il cavo in questa cantina, poi entriamo in quella canalina, buchiamo qui, tagliamo li…”. Li ho interrotti: “Ehi fermi tutti! Prima di procedere fate una telefonatina all’amministratore magari non è proprio così che funziona. Non credo si possa sfondare un condominio in questo modo.”

Non vi racconto i dettagli di quello che è successo dopo, vi dico solo che ho dovuto disdire la fibra e chiedere a Vodafone un’ADSL 20 mega in quanto la procedura regolare per far partire i lavori avrebbe richiesto diversi mesi fra riunioni condominiali, discussioni e altre malette. Volevo una 300 mega e mi ritrovo una 20. Meglio che niente. Devo dire che la linea all’inizio andava più che bene. 17 mega stabili in download e 1.1 in up. Il vero problema era la Vodafone Station Revolution che ogni tanto andava resettata. La linea improvvisamente scendeva sotto il mega. Bastava utilizzare la tecnica della nonna spegni-riaccendi e tutto tornava a funzionare. Il WIFI prendeva bene in tutta al casa e ottima era l’app per smartphone che consentiva di configurare il modem, verificare la linea, rispondere alle telefonate, attivare la Wifi community e tanto altro. Tutto a posto quindi? Viva Vodafone? Ebbene NO! Dopo un paio di mesi mi sono ritrovato una 6 mega singhiozzante. Decine di chiamate all’assistenza tecnica. Niente. “Non capiamo. Riproviamo con un reset delle impostazioni..” niente. La mia connessione faceva schifo. Mi hanno addirittura spedito una nuova Vodafone Station sostitutiva senza avvertirmi! Una mattima mi sono ritrovato un corriere davanti alla porta con un modem in mano! Nulla da fare anche con il nuovo aggeggio revolution. Oltre 6 mega non ci voleva proprio andare.

Spulciando su internet ho scoperto una cosa ancor più shockante: non ero il solo con questo problema. In molti da tutta Italia infatti lamentavano un blocco intorno ai 6 mega della loro linea ADSL. Sembrava un limite imposto del quale nessun tecnico è evidentemente al corrente. Male anzi malissimo! Per puro caso (forse!) In quei giorni ricevo una telefonata pubblicitaria, di quelle che rompono tanto gli zebedei, della TIM che mi avvisava della disponbilità della fibra nella mia via. Sono andato subito sul sito dell’azienda e ho visto un offerta incredibile: SMART FIBRA a 19.90€ al mese per il primo anno (poi 39,90€), modem gratis e zero costi di attivazione!

Ho deciso di aderire tanto ormai non avevo più nulla da perdere. Ho mandato quindi una raccomandata di disdetta a Vodafone e ho fatto richiesta di attivazione di TIM SMART FIBRA. Dopo 3 giorni il tecnico gentilissimo mi porta tutto l’occorrente, collega il modem marchiato TIM (bruttino da vedere, ingombrante come pochi ma personalizzabile tramite l’app TIM FISSO anche quando non si è sotto WIFI) e sorpresa mi sono ritrovato una connessione pari a 53 mega in download e ben 6.8 mega in upload! UNA VERA CANNONATA! La fibra di TIM a differenza di quella Vodafone arriva solo fino alla centrale, da li fino a casa il segnale passa attraverso il normale doppino telefonico. Le prestazioni quindi sono decisamente inferiori rispetto alle possibilità di una fibra reale diretta fino in casa ma per l’utilizzo che ne devo fare io 50 mega in scaricamento e quasi 7 in invio sono davvero più che sufficienti anche con diversi dispositivi collegati, sia via WIFI che tramite cavo ethernet. Anche Netflix in 4K va perfettamente.

Tornando alla domanda iniziale. TIM Smart Fibra o Vodafone Super Fibra? Quale scegliere?

Non ho avuto modo di provare la Fibra di Vodafone a causa dei pazzeschi lavori necessari per portarla dentro casa. Se la vostra dimora è nuova e già predisposta per accogliere la fibra ottica allora provate Vodafone perchè sicuramente le prestazioni saranno eccezionali, almeno fino a quando i clienti che possono permettersela saranno pochi. Se invece vivete in un condominio un pò datato (praticamente tutti quelli di Bologna) senza alcuna predisposizione o vi preparate a degli importanti lavori di muratura oppure scegliete direttamente TIM e la sua Fiber to Cabine! Se potete evitate come la peste le ADSL, ormai lasciate allo sbando (devono vendere le nuove tecnologie!) con prestazioni imbarazzanti e costi esorbitanti!